Brossura con Alette

La rilegatura dei volumi: cos’è una brossura con alette

Per rilegare un volume che abbia effettivamente un aspetto professionale, la scelta di una brossura con alette rappresenta senza dubbio l’opzione brossura con alettemigliore. Ma cos’è, esattamente, una brossura? Con questo termine, strettamente circoscritto all’ambito dell’editoria e della legatoria, si indica un genere di legatura adatta in particolare ai libri e agli opuscoli, che consiste in una copertina in carta o cartoncino fissata al dorso dei fascicoli.

Una curiosità: la parola “brossura” deriva dal francese brochure, vocabolo ancora oggi ampiamente diffuso per denotare brevi fascicoli, spesso utilizzati anche per le presentazioni aziendali.

I tipi di legatura in brossura

Esistono diversi tipi di legatura in brossura. Ecco i principali:

  • Brossura filo refe: è una rilegatura classica, utilizzata con un minimo di 32 facciate e quando il dorso del volume ha uno spessore di almeno 3 mm. Si realizza incassandola copertina alle segnature del fascicolo e poi incollandola. Le segnature, a propria volta, vengono cucite al centro con un filo di cotone. Si tratta di un tipo di rilegatura molto resistente e utilizzata soprattutto per pubblicazioni di pregio, essendo una soluzione molto raffinata.
  • Brossura fresata: rispetto alla rilegatura filo refe è molto più economica e può essere utilizzata per listini prodotti, manuali d’uso e fascicoli di vario genere. Questa tecnica consiste nell’incollare i fogli del volume, che vengono fresati sul dorso, a una copertina in cartoncino. È una rilegatura resistente ed esteticamente gradevole, il che la rende molto apprezzata tanto per le rilegature professionali quanto per quelle amatoriali.

La bandella: cos’è e a cosa serve

A proposito di brossura ad alette, la bandella – o, appunto, aletta – viene molto utilizzata in legatoria soprattutto per pubblicazioni rilegate filo refe o con brossura fresata. Si tratta di un risvolto incluso nella copertina che si ripiega all’interno del fascicolo e sul quale spesso è riportata la sinossi del testo o una nota biografica dell’autore. Può essere singola o doppia, aumentando così la consistenza della copertina.